Posts Tagged ‘Vita’

Lavoro addio!

31 dicembre 2016

agricolture-robot3

La crisi economica planetaria, di cui ancora portiamo addosso ferite sanguinanti, ha avuto come principale conseguenza una diffusa deindustrializzazione in molti paesi del cosiddetto “Occidente” (occidente=occasus “declino, rovina” per dirla con Nietzsche) e a seguire una disoccupazione di massa, un deprezzamento del lavoro e, ça va sans dire, una perdita irreparabile dei diritti dei lavoratori. Che le politiche messe in atto in Europa e nel resto dell’Occidente (rigore contabile, tagli allo stato sociale, ultraliberalizzazione e interventi statali per tamponare le falle di un capitalismo rapace quanto privo di prospettive) siano state inefficaci è sotto gli occhi di tutti. Abbiamo paesi – vedasi la Grecia, ma anche l’Italia sembra avviata nella stessa direzione – ridotti a vuoti simulacri, svuotati di speranza e immiseriti, in balìa di classi dirigenti corrotte e prive di scrupoli, completamente avulse dalla realtà effettuale; paesi che hanno come sola prospettiva – fermo restando il quadro politico internazionale – il sopravvivere all’istante. (more…)

Annunci

Si è avverata la profezia dei Maya: la fine del mondo c’è stata

22 dicembre 2012
Autore: Gage Skidmore

Autore: Gage Skidmore

La profezia dei Maya si è avverata. Il mondo è finito. Dove c’era l’uomo ora c’è un senso diffuso da game over. Il sole emana una luce più triste del buio. Le albe sono di piombo e i tramonti gocciolano di sangue e fango. Gli alberi lasciano cadere foglie e rami, restando nudi come tetre croci. Animali barcollanti avanzano nella putredine del giorno, quasi anelando l’ultimo respiro. L’aria è di zolfo e benzene e cadono gli ultimi uccelli come meteoriti carbonizzate. Nel cielo si accendono improvvise fiaccole rossoverdi per poi spegnersi in baluginii di cobalto.

Ebbene tutto questo non è successo, come non si è realizzata la sceneggiatura di Emmerich. Ma qualcosa è avvenuto, non il 21 dicembre, ma negli ultimi anni, che può ragionevolmente aver segnato la fine del mondo, meglio ancora, la fine della percezione del mondo. (more…)