Posts Tagged ‘poesia’

Piove. Promenade des Anglais

15 luglio 2016

Hommage_a_Martinetti_www.martinetti.fr

Piove. Una pioggia d’oro.
Lo dicono gli occhi di una faccia
scavata da rughe millenarie;
mani nodose, colpite da terra e pietre,
disegnano curve e snodi epocali
nell’aria grigia di pioggia.
Eravamo in tanti, dopo la guerra,
a lavorare a Nizza – la pioggia d’oro
è senza tregua – manovali perlopiù,
“macaronì” ci chiamavano ma ci si capiva
– loro la chiamano Nis.
Dimenticate ormai, mai ricordate,
Aigues-Mortes, babis, kroumirs,
con gli echi del coup de poignard dans le dos
negli occhi di reduci mutilati
ma servivano operai, c’era tanto da fare.
Fu il reverendo Lewis Way,
pietoso alle mani tese des mendiants,
a smuovere i cuori dell’algido albione
per tracciare come un arco
le Chemin des Anglais (Garibaldi
aveva quattordici anni
e Nizza era ancora sabauda).
Cinque chilometri di braccia,
sulle spalle della Baie des Anges,
che accolgono i contadini mare
(qui furono condotti, dalla compassione
degli angeli, gli ingannati dal Serpente,
dopo la cacciata dall’Eden).
La corsa d’un ange dechu
ha reciso le braccia
sotto una fitta pioggia cruenta.

Annunci

Non c’è perdono

14 marzo 2015

456px-San_Girolamo_(particolare)

Non c’è perdono, sappiatelo, per gli assassini dell’aria
per i massacratori della terra, per i contaminatori dell’acqua:
non c’è fuoco fertile che potrà salvarvi, ridarvi l’anima e il corpo…
Non c’è perdono per aver distrutto il futuro, abortito la speranza,
condannato alla miseria, al vuoto, alla disperazione, all’inazione:
nessun piagnisteo, nessun mea culpa, vi garantirà la pace…
Non c’è perdono per le costrette fughe, per scelte di morte indotte
dalla sciagurata sciatteria del potere, dall’ignobile ingordigia
che vi ha resi simili a ingurgitanti fogne: chi potrà darvi conforto?
Non c’è perdono per le semine di miseria, per l’inganno delle parole
che adorando un dio di menzogna bestemmiavano l’essenza di Dio:
quale demone intercederà per voi? quale terra vorrà spoglie putride?
Non c’è perdono per il genocidio delle coscienze, per la condanna
alla impotenza perpetua, per aver consumato vite non vostre
coi rostri del potere: chi potrà ridare vigore a esistenze disanimate?
Non c’è perdono, tenetelo a mente, per il dolore scientemente
programmato e telediffuso in patinate indifferenze fatte sistema:
l’ipocrisia che vi respira nel petto e in mente che forza può darvi?
Non c’è perdono per la superstizione, per la barbarie che grugnisce
nell’affettazione delle parole fetide, per l’odio seriale che dispensate:
servi di servi, schiavi di schiavi, profeti della morte che chiamate vita!

Fiori senza steli

20 ottobre 2014

Olivetti_L22_M

Lo cerchi, nelle schegge di sole di un ottobre che sa di fuori stagione,
quel filo di silenzio che scivola come un fiume lungo le rotte del pensiero
e riesci appena a percepirlo nella geografia della mente prima che sia
spazzato via dai pensieri del mattino. La gabbia è una bandiera nera
che vorrebbe illuminare un monte, una colata di bestemmie sul pendio
dei giorni, sui corpi accatastati dei disperati del mondo, sulle anime rese
al tramonto nel desueto ticchettio di una Lettera 22 dalle vocali consunte,
una bandiera che muta colore restando simbolo eterno di morte e di lotte
che apriranno le porte agli angeli caduti. Non c’è verità nemmeno nel sole.

(more…)

BANDO DEL PREMIO NAZIONALE DI POESIA “SANDRO PENNA” – XXVI EDIZIONE – ANNO 2014

8 giugno 2014

CENTRO CULTURALE “PABLO NERUDA”

AMMINISTRAZIONE COMUNALE di CITTÀ DELLA PIEVE    

PREMIO NAZIONALE DI POESIA “SANDRO PENNA”

XXVI EDIZIONE

ANNO 2014

 

Regolamento

1) Il Premio è suddiviso in due sezioni:

   A) poesia inedita in lingua italiana;

   B) poesia edita in lingua italiana.

 2) Per quanto concerne la SEZIONE A), dovrà essere presentata da un autore di età non superiore ai 35 anni alla data di scadenza del Bando una raccolta di poesie di almeno 300 (trecento) versi non già pubblicata in veste libraria.

Gli elaborati dovranno pervenire in n° 7 copie dattiloscritte e fascicolate.

Una sola copia dovrà riportare: nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e firma dell’autore.

Il termine per l’invio delle opere è fissato al 30 giugno 2014 (farà fede il timbro postale di partenza) a: Biblioteca Comunale di Città della Pieve Premio Nazionale di Poesia “Sandro Penna” – Piazza A. Gramsci – 06062 Città della Pieve (Pg)     Non è richiesta alcuna tassa di   partecipazione.

La mancata presenza dell’autore alla cerimonia di premiazione comporta l’esclusione dal Premio.

3) Per quanto concerne la SEZIONE B), la Giuria sceglie un libro di poesie pubblicato negli ultimi tre anni da un autore italiano. Pertanto non dovranno essere inviati libri: la Giuria chiede direttamente le pubblicazioni alle Case Editrici.

La mancata presenza dell’autore alla cerimonia di premiazione comporta l’esclusione dal Premio.

4) I partecipanti al Premio di Poesia “Sandro Penna” acquisiscono il diritto di socio temporaneo del Centro Culturale “Neruda” per il 2014.

5) La premiazione avverrà Domenica 5     Ottobre 2014 alle ore 17.00 presso il Teatro Comunale “Accademia degli Avvaloranti” di Città della Pieve.

La partecipazione alla cerimonia non prevede rimborso spese.

L’esito del concorso sarà reso noto tramite

“Tuttolibri”, pubblicazione de “La Stampa” di Torino.

6) Le opere inviate non verranno restituite.

7) La Giuria si riserva il diritto di segnalare i poeti meritevoli.

8) Il giudizio della Giuria è inappellabile.

9) La partecipazione al Premio implica l’accettazione del presente regolamento.

La Giuria è composta da:

– Enrico Cerquiglini

– Roberto Deidier

– Davide Nota

– Elio Pecora

– Walter Pedullà

– Bruno Quaranta

La Segreteria del Premio è curata dal Centro Culturale “Pablo Neruda”.

Natura ed entità dei premi:

L’opera inedita vincitrice ha diritto alla pubblicazione.

Per l’opera edita vincitrice è prevista l’assegnazione della somma di € 2.000,00 (duemila) al netto delle ritenute.

Ai poeti segnalati verranno consegnati attestati in pergamena.

Informazioni:

BIBLIOTECA COMUNALE DI CITTÀ’ DELLA PIEVE

tel. 0578/291405 (ore 9-12; 16-18)

         biblioteca@cittadellapieve.org;

         premiopoesiapenna@libero.it;

L’Italia è stata invasa, amen

18 dicembre 2013
Autore: A.Berger

Autore: A.Berger

Le truppe cammellate
entrarono da est
una mattina presto
prima che i ragionieri
sorbissero il caffè.

Gli Unni si accamparono
tra Napoli e Caserta
costruirono palizzate
affittarono le terre
e accesero i loro fuochi
prima del tramonto,
molto prima della notte.

Varcò le Alpi l’esercito,
con gli elefanti al seguito,
di Hannibal Lecter
prima di stanziarsi
tra il parco del Valentino
e la stazione di Porta Nuova.

I soldati pontifici
dopo qualche scaramuccia
fuori porta marciarono
diretti verso il mare
per imbarcarsi prima
che mutasse il vento.

Il generale Patton
con i suoi lanzichenecchi
dal valico svizzero
penetrò fino al Rubicone
prima di chiedere al comando
dove fosse il mondo da salvare. (more…)

Si combatte in ogni strada

14 dicembre 2013

Egitto

Si combatte in ogni strada
mine mortai kalashnikov
per stanare nemici feroci animali
(la guerra non è stata mai dichiarata)
barricate improvvisate sulla Colombo.

Gli addetti al recupero dei corpi
(morti, monchi, tronchi, lacerti…)
sciorinano fiocchi bianchi e rossi
sui loro carri di carne viva,
esposta al sole, coperta dalla festa

di insetti danzanti per la vita.
Le macerie ostruiscono gli sguardi
(non c’è un esercito che tenti
contrattacchi e diversivi) l’ottimismo dei giornali
è l’arma segreta dei generali.

Una poesia contro la guerra

6 settembre 2013

Pace

Si deve a Davide Nota e al blog Fonticoperte l’iniziativa “Una poesia contro la guerra”, “contro ogni guerra, per la pace e la cooperazione come unici mezzi di risoluzione delle controversie internazionali”.
Finora sono stati pubblicati testi poetici di: Stefano Sanchini, Loris Ferri, Franco Buffoni, Christian Sinicco, Giovanni Peli, Michela Zanarella, Manuel Cohen, Stefania Portaccio, Giampaolo De Pietro, Emiliano Nichelini, Alessandra Cesselon, Claudio Damiani, Lorenzo Mari, Enrico Cerquiglini, Giuseppe Spinillo, Anna Lombardo e Jack Hirschman.
Chi vuole aderire all’iniziativa può inviare i propri testi a dadonota@hotmail.it

Di seguito il mio testo:

Solo attacchi aerei mirati… Niente truppe di terra…
droni come angeli anoressici nei cieli di Damasco
missili come messaggi di pace
bombe come umanità condensata
come grappoli di uva per estrarre il sangue del sacrificio.
la pietà dell’impero nell’esplosione di lacrime
nel nome di dèi quotati a wall street
in doppiomento ancorato sul grafico che sale sale sale
come un’erezione, come un’espulsione radioattiva
che riattiva mercati borse banche e il sorriso del Nobel per la Pace.
Un attacco limitato nel tempo: 60 giorni + 30 di proroga…
che sia la guerra a dettare la pace
con le sue leggi e tu Dio, dall’alto dei cieli, proteggi i piloti
guida l’intelligenza delle armi
fa che sia strage di nemici
che l’aviatore torni col suo Enola Gay
fiero d’aver contribuito con la distruzione al successo della missione
che sia la guerra a sfatare il mito della Parola
che sia la guerra a mostrare la parte della Ragione
che sia la guerra a impastare sabbia e sangue
con un alito creare un nuovo uomo
…sono state usate armi chimiche
lavoriamo per un’azione d’intervento…
dopo le deflagrazioni dopo i lamenti funebri
dopo Aleppo dopo Damasco
dopo il seme interrato del dolore
dopo il sangue – sempre innocente –
dopo l’amputazione dell’umanità
solo dopo – ma molto dopo –
l’esercito dei mea culpa dei tua culpa
riempirà il vuoto lasciato dalla coscienza
come un problema risolto
come un cristo risorto
in saecula saeculorum

Bando della XXIV edizione del Premio “Sandro Penna”

20 giugno 2012

CENTRO CULTURALE “PABLO NERUDA”
AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI CITTÀ DELLA PIEVE

PREMIO NAZIONALE DI POESIA
“SANDRO PENNA”

XXIV EDIZIONE
ANNO 2012

Regolamento
1) Il Premio è suddiviso in due sezioni:
A) poesia inedita in lingua italiana;
B) poesia edita in lingua italiana.
2) Per quanto concerne la SEZIONE A), la raccolta di poesie dovrà essere costituita da un minimo di 300 (trecento) versi. Tutte le opere dovranno essere “opera prima”. Gli elaborati dovranno
pervenire in n. 7 (sette) copie dattiloscritte e fascicolate. Una sola copia dovrà riportare: nome, cognome, indirizzo, numero telefonico e firma dell’autore.
Per quanto concerne la SEZIONE B), dovrà essere inviata una sola opera. (more…)

Come un Bukowski in un film di Kaurismäki

9 aprile 2012

Foto di Albert Bridge

Come un Bukowski in un film di Kaurismäki,
come un vecchio purosangue venduto per carne,
come un pomeriggio di sangue e noia,
come la noia di un pomeriggio di sangue,
come una puttana sifilitica che mangia
carne al sangue davanti a un puzzle di Van Gogh,
come il freddo che ti sputa una primavera
da sfogliare sulle ali di una tortora in amore,
come una processione che si snoda nel buio
con torce e preghiere d’echi di bestemmie,
come un peruviano che dorme sotto il poncho
o sotto il poncho muore temendo dei e condor,
come un rosso e un bianco che si alternano
nel planare disarticolato di un muratore,
come la donna nuda sul divano azzurro
che attende morte e orgasmo sulle note
di un bolero o di un maldestro tango,
come l’analisi strutturale di un suono caduto
sulle pietre di un piazzale vuoto e tetro,
come il codardo suicida che assolda un killer
per uscire dal nulla senza troppo clamore,
come la strada che scala un miracolo
di mezza festa o una morte da conquistare.
Come il tiglio, come il sangue mestruale.

Fine attività (damnatio memoriae) di Enrico Cerquiglini

3 febbraio 2012


Ho voluto raccogliere in volume miei testi poetici usciti sul blog “Tra nebbia e fango” e su altri blog:

“Foglidiparole” (http://foglidiparole.splinder.com)

“Imperfetta ellisse” (http://ellisse.altervista.org)

“La costruzione del verso & altre cose (http://frucco.splinder.com)

“La dimora del tempo sospeso” (http://rebstein.wordpress.com)

“Libri & dintorni” (http://libriedintorni.splinder.com)

“Oboe sommerso” (http://oboesommerso.splinder.com)

“Poetilandia” (http://www.poetilandia.it)

“VDBD – Viadellebelledonne” (http://viadellebelledonne.wordpress.com).

Il volume è pubblicato con la formula di http://www.lulu.com, ed è disponibile in duplice formato: cartaceo €. 8,00 – in pdf, liberamente scaricabile e gratuito.

Per poterlo scaricare è sufficiente cliccare sulla copertina, si verrà indirizzati alla pagina di Lulu.